07 luglio 2005

Paura di Londra.

Lunedì devo volare a Londra per parlare a una conferenza. Le esplosioni di stamattina mi hanno addolorato e - egoisticamente - creato un po' d'ansia. La mano sporca sembrerebbe quella di Al Qaeda. La coincidenza temporale con il vertice dei G8 aumenta la confusione. Quanto sta succedendo è terribile.

Lunedì sera ho il volo per Londra. Sì, ammetto di avere paura.

Grazie a tutti gli amici che mi hanno chiamato e scritto per mostrare il loro affetto e la loro preoccupazione.

AGGIORNAMENTO

Niente paura. Siamo inglesi.

Con il solito aplombe (si scrive così?) anglosassone, nel mezzo delle deflagrazioni i miei ospiti d'oltremanica mi hanno inviato una mail per chiedermi di comiplare online il mio profilo con biografia e foto.

4 commenti:

cri ha detto...

scusa Pippo, magari sfugge solo a me, ma non trovo il link al form della petizione "ANNULLATE IL CONVEGNO!".
Mi spieghi a chi possono interessare le nobilissime argomentazioni della conferenza quando si parla di vita, morte, libertà, ...?

Pippo ha detto...

domenica sera danno una spazzata ed è tutto finito.

cri ha detto...

Speriamo non dimentichino simpatici timer e scatolette qua e là...confido nella loro meticolosità!

Kanchipuram sarees ha detto...



kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees